USER GUIDE
PARTNERS
MOON TEAM

Contact

 onthemoonagain50@gmail.com

#onthemoonagain

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Social Icon

guida per l'utente

CHI SI PUO’ REGISTRARE?

 

Tutti! Purché si disponga di uno strumento di osservazione. Siete membri di un'associazione o singoli e possedete un telescopio o un cannocchiale? Siete i benvenuti!

 

PERCHÉ LA LUNA?

La Luna è visibile ad occhio nudo. Eppure, pochi hanno avuto la possibilità di ammirarla in un telescopio o in un cannocchiale e scoprire che è il più bell’astro da osservare con uno strumento. Per la sua vicinanza alla Terra, i rilievi e i mari lunari sono facilmente osservabili.  Chi osserva la Luna per la prima volta non può che essere sorpreso dal gran numero di dettagli visibili ad occhio nudo. Naturalmente, il 12 e il 13 luglio, potrete anche mostrare al pubblico i pianeti visibili, ma nulla vale quanto la Luna, per una prima osservazione!

 

PER QUALE PUBBLICO?

On the Moon Again mira a far alzare al cielo gli occhi di tutti, e specialmente quelli di chi non ha mai avuto un grande interesse per gli astri o di chi non immaginava che osservare stelle e pianeti fosse così accessibile e facile. Vogliamo raggiungere il massimo numero di persone e il più grande numero lo si trova in strada!  

 

DOVE OSSERVARE?

Dove c'è più folla, passeggio e passaggio! Recarsi per una serata in un osservatorio o in una struttura di animazione richiede ai visitatori una certa programmazione e organizzazione. Spesso così non si coinvolge che un pubblico già informato. È quindi importante per raggiungere il maggior numero possibile di persone,  posizionarvi con i vostri strumenti di osservazione laddove la gente del posto passa e passeggia. Nessun bisogno di cercare un angolo buio ,senza nessun lampione per osservare la luna. I posti migliori sono alla fin fine il bordo di un fiume, o, in città, il centro, magari davanti ad un monumento turistico, ad un bar o ad un ristorante. Se abitate in un piccolo villaggio o in una città non turistica, non esitate a portare il vostro strumento fuori, davanti alla vostra casa e invitate i vostri vicini (e i social network) ad unirsi a voi nell’osservazione! Naturalmente potete aprire le porte del vostro osservatorio domestico al pubblico, ma la cosa migliore è  cogliere l’occasione per dare un po' d’aria ai vostri strumenti e portarli fuori in strada dove si incontra il grande pubblico.

 

QUANDO OSSERVARE?

On the Moon Again si terrà venerdì 12 luglio e sabato 13 luglio 2019, una settimana prima del 50esimo anniversario del primo passo dell'Uomo sulla Luna. Per la maggior parte di noi terrestri, questo periodo cade in estate e il bel tempo dovrebbe essere dalla nostra parte. Queste due date sono state scelte perché la Luna è gibbosa*crescente così da permettere un'osservazione di qualità di diverse ore, a partire da subito dopo il tramonto. Con postazioni di osservazione sparse in tutto il globo,  nel corso di queste due serate, osservatori di tutto il mondo scopriranno e osserveranno la Luna per 48 ore! On the Moon Again comincerà infatti il 12 luglio sera nell'oceano Pacifico, alle Isole Tonga o in Nuova Zelanda, e terminerà di nuovo nell'oceano Pacifico il 13 luglio sera alle Hawaii o a Tahiti. Un altro modo di prendere coscienza, come già avvenne nel 1969, del fatto che viviamo tutti sullo stesso pianeta e sotto lo stesso cielo.
 

Aspect of the Moon

 12 th july evening

Aspect of the Moon

 13 th july evening

 

CON QUALE MATERIALE OSSERVARE?

La luna ha il vantaggio di essere chiaramente visibile con qualsiasi strumento, dal binocolo al telescopio di 20-30 cm di diametro passando per il cannocchiale di 60 mm di diametro o il celebre telescopio di 115  cm di diametro. Il vostro strumento non vede la notte né prende un po' d’aria da molto tempo? Dovete solo spolverarlo e rimetterlo a terra. Gli strumenti di piccole dimensioni sono ovviamente più pratici perché facilmente trasportabili in strada. Se avete uno strumento non motorizzato, nessun problema! Dovrete semplicemente inserire un ingrandimento basso (30-40x). Questo vi permetterà di rimettere a fuoco la Luna solo una volta ogni tanto (e di mostrare ai  vostri  visitatori che la Terra gira!). Non fatevi frenare dal pretesto che non disponete di apparecchiature sofisticate: noterete con sorpresa che i passanti  saranno estasiati di poter vedere la Luna anche nel vostro cannocchiale di 60 millimetri!

 

CHE COSA RACCONTARE AL VOSTRO PUBBLICO?

La Luna è da sola sufficiente ad impressionare! Sarete sorpresi nel scoprire l'emozione dei passanti dopo il primo sguardo esitante e il desiderio di godere più a lungo lo spettacolo, di commentare e condividere la bellezza del paesaggio lunare. Vedrete la stessa meraviglia del turista che scopre il mare per la prima volta o la cima di una montagna sconosciuta.  Se in più avete qualche aneddoto sulla formazione della Luna, dei crateri lunari o qualche storia da raccontare sulla conquista della Luna o sulle prime osservazioni di Galileo, farete passare qualche momento piacevole a tutte le persone che incrocerete. Poi, non vi resterà che rispondere al fiume di domande che naturalmente sorgeranno.

 

COME COMUNICARE?

On the Moon Again vuole essere un catalizzatore di osservatori. Migliaia di telescopi saranno portati all’aperto il 12 e il 13 luglio 2019. Una campagna internazionale di comunicazione si terrà nella primavera 2019 per pubblicizzare questo evento globale. Da giugno 2019, una mappa di tutte le postazioni di osservazione per città sarà accessibile su questo sito. Contiamo su di voi per comunicare la vostra presenza e per incoraggiare i vostri amici a unirsi a noi. Non esitate a parlarne alla stampa locale, e a condividere il vostro punto di osservazione sui social network.

La forza di questo evento dipenderà dallo slancio e dal coinvolgimento della comunità di tutti i partecipanti. Contiamo su di voi per rendere
On the Moon Again le due più grandi serate astronomiche mondiali.
 

Comunicare su Twitter
Per condividere le nostre esperienze durante questi due giorni, un solo hashtag #onthemoonagain